Posts Tagged 'web'

Musica per partito da camera (il PD alla riscossa!)

Se dovessimo definire quella del PD una musica sarebbe musica da camera, una camera d’albergo di quelli che dall’esterno sono a 5stelle ma la stanza che affitti è da quattro soldi. Vediamo la stanza da dentro. Dimessa, democratica, con un arredamento di basso costo. Siamo nella stanzetta. Vediamo il mondo da lì, con una web cam. Il mondo, dalla stanzetta, ci sembra vicino, dimesso, democratico, come noi. Noi così allo stesso modo dovremmo sembrare al mondo. Dimessi, democratici, e anche aggiornati, visto che usiamo la web cam per comunicare con l’esterno. Salvo poi uscire dalla stanzetta e trovarci in un intrico di corridoi illuminati, lampadari di cristallo, moquette rossa e poltroncine di velluto. Molti specchi. Ci vediamo molte volte riflessi, così da sembrare tanti. E nella luce, ci rendiamo conto di aver su uno smoking da gran sera e un bastone intarsiato ci sorregge mentre passeggiamo. Qualcosa non quadra? Ci chiediamo improvvisamente se dall’esterno, nella web cam, appariamo così come ci vediamo nello specchio, con panciotto, anelli preziosi e la camminata lenta. Ci guardiamo meglio nello specchio, scacciando il pensiero e ritenendo che la web cam possa essa stessa trasformare la nostra immagine, perhé la web cam, e la stanzetta dove viviamo sono mezzi democratici, moderni, alla mano. Così ci devono vedere dal mondo, questo è certo.

Siamo i leader del PD. I soliti, vecchi, barbosi leader del PD. Con il massimo rispetto per intelligenza e savoir faire, cultura e diplomazia, siamo fuori dal tempo. Non è che se un baronetto inglese si mette un paio di infradito di plastica improvvisamente è rappresentante degli squatter. O si? Il PD di oggi è convinto di apparire dimesso, umano e vicino alla gente che rappresentava (parlo al passato perché così è) e di ringiovanire solo usando mezzi democratici per comunicare e un modo dimesso di dire le cose (vedi il manifesto bianco scarno con la gente comune che spinge via berlusconi). Questo non è realistico, Farebbe più fortuna usando mezzi più preziosi e di massa, che lo rappresentarebbero più sincero: lontano dalla gente, com”è.
Lontana dalle persone che rappresentava perché non ne coglie mutamenti, velocità, esigenze o cultura. Oh, beh. La discrepanza è prorio nel tentativo di apparire dimessi e alla mano, se non possono esserlo intrinsecamente…
Franceschini è una brava persona, ma con il web non ha molto in comune. Viene semplice capirlo osservando questi tre video, uno di Obama, uno di Travaglio, uno di Fraceschini. Chi è il più democratico di sinistra e contemporaneo come il popolo che dovrebbe rappresentare?

Advertisements

Web e modelli di pensiero non convenzionali

La storia del giovane designer francese Ora Ito, della sua irreverenza, incoscienza, e di come sia riuscito ad affermarsi come uno dei talenti più promettenti ad oggi sulla scena internazionale, mi hanno dato in questi giorni lo spunto per alcune riflessioni.

Non perchè io sia particolarmente sedotto dalla fama, ma semplicemente trovo – e vi assicuro non sono l’unico – sorprendente il modo in cui sia riuscito ad arrivare oggi, appena trentenne, a dirigere uno studio di venti persone con sede a Parigi.

A dire il vero, i fatti in questione non sono più recentissimi. Continue reading ‘Web e modelli di pensiero non convenzionali’


Would you take the red pill and fall through the rabbit hole?

aliceinbrandland@gmail.com
Follow lilit_a_bnsg on Twitter

tweet tweet

Error: Twitter did not respond. Please wait a few minutes and refresh this page.

RSS Luca De Biase

  • Il cervello di Marco Magrini
    Marco Magrini è un giornalista bravissimo. Racconta le storie con una passione per il bello intelligente che ha un effetto contagioso. Ha scritto un libro necessario: Cervello. Manuale per l’utente. Guida semplificata alla macchina più complessa del mondo, Giunti 2017. Non ho voglia di aspettare a recensirlo dopo averlo letto tutto. L’inizio è sufficiente a […]
    Luca De Biase
  • Italia manifatturiera. Medie aziende: due volte più robot del resto del mondo
    Secondo EY: «Le medie imprese italiane si dichiarano orientate al futuro con una particolare attenzione all’automazione robotica dei processi (RPA): l’11% ha già adottato l’RPA, contro il 5% a livello globale, e un ulteriore 15% dichiara che prevede di farlo nei prossimi dieci anni.» È uno dei dati che emergono dalla ricerca EY Growth Barometer […] L'ar […]
    Luca De Biase

RSS Paulo Coelho

  • 20 SEC READ: The Chinese bamboo
    After the bamboo seed is planted, you don’t see anything for approximately five years, other than a tiny shoot. All of its growth happens underground; a complex root system that extends vertically and horizontally in the earth begins to form. At the end of the fifth year, the Chinese bamboo grows until it is approximately […]
    Paulo Coelho
  • 20 SEC READ: Learning to live with some wounds (ENG, PORT,ESPA)
    Illustration by Ken Crane____________________ EN ESPANOL CLICAR AQUI: Puercoespines EM PORTUGUES CLICAR AQUI: Os Porcos-Espinhos ____________________ During the Ice Age many animals died because of the cold. Seeing this situation, the porcupines decided to group together, so they wrapped up well and protected one another. But they hurt one another with their […]
    Paulo Coelho

RSS Rebecca Walker Blog

Bookmark and Share

some color

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
segnala il tuo blog su blogmap.it

year after year

November 2017
M T W T F S S
« Mar    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930