dilemma del lavoratore contemporaneo

Lavoro per vivere? O vivo per lavorare? Sono il mio lavoro? O il mio lavoro è quello che sono ? Soprattutto: perché esco così raramente dall’ufficio?
Sottile fregatura della mentalità neocapitalistica. E’ il Mercato a decidere chi siamo. Ma il Mercato non è nessuno. Ha una mano, pure invisibile, ma non ha testa. Quindi non ci si può parlare, ma fare braccio di ferro si. La prima insidia è stata fare pensare alla gente che attraverso il lavoro ci si potesse realizzare come esseri umani. La seconda, che attraverso il consumo, permesso dal lavoro, ci si potesse realizzare come identità definite. La terza, che ci abbiamo creduto. Nota positiva: abbiamo mangiato la foglia, e poiché a differenza del Mercato, abbiamo una testa, non faremo braccio di ferro. Useremo le mani per ragionare.

Advertisements

1 Response to “dilemma del lavoratore contemporaneo”


  1. 1 paket umroh murah 2016/06/07 at 12:00 PM

    thank you for your information, it’s meaning to us


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s




Would you take the red pill and fall through the rabbit hole?

aliceinbrandland@gmail.com
Follow lilit_a_bnsg on Twitter

tweet tweet

Error: Twitter did not respond. Please wait a few minutes and refresh this page.

RSS Luca De Biase

  • Il Vietnam di Google e Facebook
    Il Vietnam obbliga Google, Facebook e altri giganti web a conservare i dati relativi alle attività che svolgono nel paese in datacenter costruiti localmente (Reuters). La legge c’è da qualche mese, è stata duramente combattuta dalla lobby dei giganti del web (AIC) che nel frattempo si trova a discutere di responsabilità delle piattaforme intermedianti con [… […]
    Luca De Biase
  • Il premio al Liceo Petrarca di Trieste per la sua mostra sulle leggi razziali italiane
    La vicenda della mostra sulle leggi razziali italiane – annunciate dal dittatore fascista Benito Mussolini a Trieste nel 1938 – realizzata dai ragazzi del Liceo Petrarca di Trieste ha un lieto fine. La mostra era nata da un progetto di alternanza scuola lavoro. E liceo la voleva promuovere, avendola di fatto co-organizzata con il Dipartimento […] The post Il […]
    Luca De Biase

RSS Paulo Coelho

  • 10 sec reading: The weight of a cross
    In a certain village in Umbria (Italy), there lived a man who was always bewailing his lot. He was a Christian, and found the weight of his cross too heavy to bear. One night, before going to sleep, he begged God to let him change his burden. That night he had a dream; the Lord […]
    Paulo Coelho
  • The most destructive of weapons
    The most destructive of weapons is not the spear or the siege cannon, which can wound a body and demolish a wall. The most terrible of all weapons is the word, which can ruin a life without leaving a trace of blood, and whose wounds never heal. Let us, then, be the masters of our […]
    Paulo Coelho

RSS Rebecca Walker Blog

Bookmark and Share

some color

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
segnala il tuo blog su blogmap.it

year after year

March 2011
M T W T F S S
« Oct    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  
Advertisements

%d bloggers like this: