Superuomini in esubero

Una donna di quelle super-manager di oggi, senza aver visto il CV di una ragazza che aveva di fronte, senza ascoltare che cosa lei avesse fatto nella vita, ha emesso, dall’alto dei suoi cinquantasei anni e delle sue dodici lauree (e del suo ricco marito) ha emesso la sua inequivocabile sentenza, che potremmo elevare a manifesto del mondo del lavoro.

DONNASUPER-MANAGER: “Cara e ingenua ragazza. (scuote la testa) Qui in città tutti i ragazzi della tua età sono ugualmente  preparati, hanno un’esperienza da favola, sono stati in Italia e all’estero nelle migliori scuole. Tutti ci chiedono di lavorare con noi. Ma sai. Siete così tanti. Tutti hanno almeno due master, tre lingue parlate oltre l’italiano, un bagaglio culturale elevato e sedici stage in multinazionali di primo livello all’estero. Che si può fare per voi?”
Niente. Penso proprio niente. Fra le cose, ovviamente, tutto questo esercito di superuomini in surplus che la società sta producendo, quando ha la fortuna di non essere scartato perché troppo poco interessante come profilo, non viene pagato per  svolgere il lavoro che ha trovato.
Tanto ce ne sono mille altri identici che fanno la fila. E allora, cosa cambia?
Bello, io trovo, far sentire i giovani delle pedine intercambiabili. Bello, pubblicizzargli master e scuole di primo livello e poi lasciarli a casa a grattarsi i piedi. Per non dire altre cose con la p. Questi adulti qui, che hanno fatto le rivoluzioni, hanno lasciato prosperare e nutrito la società dei consumi e della ricchezza si sono dimenticati una cosa: che anche loro, una volta, erano umani. E che non avranno eredi: 1. perché si sono incartapecoriti sulle loro posizioni e hanno fatto il patto con il diavolo per non andare mai in pensione; 2. perché tutti i giovani si saranno suicidati prima, o saranno scappati nello spazio.

0 Responses to “Superuomini in esubero”



  1. Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s




Would you take the red pill and fall through the rabbit hole?

aliceinbrandland@gmail.com
Follow lilit_a_bnsg on Twitter

tweet tweet

Error: Twitter did not respond. Please wait a few minutes and refresh this page.

RSS Luca De Biase

  • Verifica giornalistica dei video
    Il New York Times ha pubblicato un video che mostrava come il jet ukraino precipitato in Iran fosse effettivamente stato colpito da un missile. Ecco come ha verificato la fonte e il documento: How the New York Times verified the Iran missile-strike footage The post Verifica giornalistica dei video appeared first on Luca De Biase.
    Luca De Biase
  • Riconoscimento sfacciato
    In Europa si discute se vietare il riconoscimento facciale nei luoghi pubblici (EU considers temporary ban on facial recognition in public spaces). Non è chiaro se questo implichi soltanto il divieto di utilizzare i software che prendono le immagini del presente di persone da identificare e le confrontano con archivi di immagini del passato di […] The post R […]
    Luca De Biase

RSS Paulo Coelho

  • The problem of the others
    There was once a well-known scholar, who lived in a mountain in the Himalayas. Tired of living with men, he had chosen a simple life and spent most of his time meditating. His fame, however, was so great that people were willing to walk narrow paths, climb steep hills, swim rivers – to meet the […]
    Paulo Coelho
  • Paulo Coelho: ‘I had an enormous amount of fun being a hippie’
    The Brazilian-born writer on wealth, travel and having coffee with strangers The Observer Writing means sharing. It’s part of the human condition to want to share things – thoughts, ideas, opinions. I discovered very early in life that the best way for me to communicate is through my writing, but it took me years to […]
    Paulo Coelho

RSS Rebecca Walker Blog

Bookmark and Share

some color

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
segnala il tuo blog su blogmap.it

year after year

June 2009
M T W T F S S
« May   Jul »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

%d bloggers like this: