Felice rientro

Ferrovie dello Stato Italiano, 2009. Una storia vera. E rediviva.

TRENOEbbene si, tutti sanno che il nostro paese è in crisi economica, che i soldi sono pochi. Per questo le nostre Ferrovie risparmiano. E i cittadini, comprensivi, elargiscono la giusta somma per sostenere il mercato in crisi. Si mettono in viaggio dando fondo ai loro risparmi, affrontando le pene dell’inferno sferragliante ottocentesco e vanno su e giù per il Paese che essendo lungo e stretto non si può far diversamente. Soprattutto amano sostenere il portafogli delle Ferrovie dello Stato. I cittadini italiani sono così pazienti che dopo aver pagato un biglietto discretamente salato, si schiacciano tutti bene dentro un treno le cui prenotazioni sono già esaurite da una settimana. Nessuno, però, ha pensato bene di aggiungere un secondo treno, o per esempio allungare quello a dismisura in modo che mentre i passeggeri di testa cominciavano a vedere Milano quelli di coda erano ancora a Livorno. Sembra che in Italia lavorino tutti a Milano. E vadano tutti a fare i week end altrove, per la maggioranza prediligono il sud. Così, facendo tutti lo stesso tragitto, e prendendo tutti il treno allo stesso orario, un unico treno per tutta la penisola, poi chiaramente si ritrovano soffocati e bolliti in una stiva per polli. E naturalmente noi italiani guardiamo con leggero disprezzo paesi come l’India e pensiamo che sono sottosviluppati perché da loro si trovano i polli sui treni. Certo. Questa è solo una delle milionarie situazioni citate da blogger e cittadini comprensivi e contenti di sostenere le ferrovie in crisi (immagine da Grilli Versiliesi)

Advertisements

0 Responses to “Felice rientro”



  1. Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s




Would you take the red pill and fall through the rabbit hole?

aliceinbrandland@gmail.com
Follow lilit_a_bnsg on Twitter

tweet tweet

Error: Twitter did not respond. Please wait a few minutes and refresh this page.

RSS Luca De Biase

  • Errore disumano
    Il post-umano è umano, ma dobbiamo ancora capire perché. Intelligenze artificiali che girano su computer quantistici potrebbero prendere il sopravvento sugli umani e creare un cambiamento nella direzione dell’evoluzione? Potrebbero cambiare la geopolitica dando a chi controlla quelle tecnologia il potere assoluto sugli umani? Russia, Cina, Stati Uniti ed Eur […]
    Luca De Biase
  • Svezia contro la disinformazione online
    Nel quadro del dibattito, molto polarizzato, sulla posizione della Svezia nei confronti della minaccia russa (un dibattito la cui esistenza è di per sé una notizia preoccupante), emerge il problema del timore di campagne di disinformazione. La Svezia pensa che la possibilità di un attacco militare russo non sia del tutto esclusa. E si prepara. […] L'art […]
    Luca De Biase

RSS Paulo Coelho

  • Change
      Nature is telling us: ‘Change!’ And those who do not fear the Angel of Good Fortune understand that they must go forward, despite their fear. Despite their doubts. Despite recriminations. Despite threats. They confront their values and prejudices. They hear the advice of their loved ones, who say: ‘Why do that? You have everything […]
    Paulo Coelho
  • 30 sec reading: Inner beauty is not enough
    People always say: ‘It’s inner beauty that matters, not outer beauty.’ Well, that’s not true. If it were, why would flowers put so much energy into attracting bees? And why would raindrops transform themselves into a rainbow when they encounter the sun? Because nature longs for beauty, and is only satisfied when beauty can be […]
    Paulo Coelho

RSS Rebecca Walker Blog

Bookmark and Share

some color

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
segnala il tuo blog su blogmap.it

year after year

June 2009
M T W T F S S
« May   Jul »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

%d bloggers like this: