Fotoromanzi quotidiani

Eccoci. Gambe incrociate, sigaretta, scollatura, veli, occhiali a mezz’asta. Ammiccamento, brindisi, fiori, scale, compagnia, mani, abbracci, bacio, rossetto, mestolo, tavolo, divani, specchi. Sedersi, sorridere, abbracciare, stringere, aprire, mostrare. Hop!

colleghi in cortile

colleghi in cortile

Cresce un esercito di attori, teatranti, documentatori sociali e quotidiani della propria esistenza. Avrete notato, o popolo del web, che le persone si fanno le foto. Tante foto. Continuamente foto. Ho visto una volta dei sudamericani fermare il conto alla rovescia del Capodanno per fare la foto proprio esattamente mentre cadeva la mezzanotte. Ogni giorno nel mio ufficio si fotografano fotoromanzi di vita dei colleghi che – attori – fumano in cortile in posa, si inseguono, giocano e si ritraggono l’esistenza di continuo. Alle cene poi, non puoi tanto mangiare perché molto tempo lo dedichi a metterti in posa con la forchetta a mezz’aria, sorridente con una fame da lupi mentre qualcuno ti scatta un’altra foto, e poi un’altra. E tu sei sempre attore, vestito e travestito da te stesso in ogni diverso momento della vita che diventa storia, racconto, fiction. Il confine con il reale che viene vissuto, si fa sempre più labile. Fermare il tempo per poterne fotografare i frammenti, in modo da poter raccontare, raccogliere la propria vita mente la si vive, con il rischio di dimenticare di viverla per l’ansia da posa che ti coglie tutto il tempo.

Perché?

0 Responses to “Fotoromanzi quotidiani”



  1. Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s




Would you take the red pill and fall through the rabbit hole?

aliceinbrandland@gmail.com
Follow lilit_a_bnsg on Twitter

tweet tweet

Error: Twitter did not respond. Please wait a few minutes and refresh this page.

RSS Luca De Biase

  • Pubblico o privato… comunità
    Questo post è per condividere interrogativi, in un momento in cui aumenta la spesa pubblica, ci piaccia o no. E dunque: meglio pubblico o privato? Il dibattito pubblico italiano può diventare particolarmente violento e maleducato soprattutto quando si tratta di criticare il settore pubblico: dai politici alla burocrazia. Ma questo comportamento non si ferma […]
    Luca De Biase
  • McKinsey: quanto ci metteranno i vari settori a ritornare alla loro dimensione economica pre-covid?
    Secondo McKinsey, alcuni settori impiegheranno molti anni per ritornare al livello di contributo al Pil che avevano prima dell’epidemia. I settori più colpiti, da questo punto di vista, ci metteranno anche cinque anni a recuperare il livello perduto. Eccoli: – arte, divertimento – ospitalità, ristorazione – servizi per l’educazione Vedi: COVID-19 recovery in […]
    Luca De Biase

RSS Paulo Coelho

  • Vacations!
    Although I enjoy my work a lot (once I tweeted: “if you do what you love, every day is a holiday”) I need to stop being in front of the computer – and this is the main reason for taking vacations. I will be back by the September. Meanwhile, you can download to your phone […]
    Paulo Coelho
  • Citations de Paulo Coelho
    – Un peu de folie est nécessaire pour faire un pas de plus. – Le courage est la peur qui fait ses prières. – On ne s’aperçoit pas toujours que l’on parcourt chaque jour un nouveau chemin. – Toutes les batailles de la vie nous enseignent quelque chose, même celles que nous perdons. – La […]
    paulocoelho

RSS Unknown Feed

  • An error has occurred; the feed is probably down. Try again later.
Bookmark and Share

some color

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
segnala il tuo blog su blogmap.it

year after year

May 2009
M T W T F S S
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

%d bloggers like this: