Alice si presenta!

ALICE: “Buongiorno a tutti, mi presento: il mio nome è Alice. Ho l’incarico di trovare una via per uscire dalla fase di rottura del nostro dramma sociale. Inoltre, di identificare le tendenze della marca nel tempo dell’incertezza, e della società, dei consumi, della comunicazione nel futuro che cambia Il mio compito è estremamente difficile, tanto che non so se riuscirò a portarlo a termine. Pensavo che potreste aiutarmi a svolgere il filo della narrazione; da sola, sarebbe davvero impossibile! Il nostro viaggio inizia qui, nella fase di rottura della società postmoderna (vedo società in cui chi legge vive di sicuro!). Che ne dite di partecipare? . I nodi tematici che affronteremo sono  la società e gli individui, la critica alla marca, i media in evoluzione, l’identità visuale, il marketing e l’economia, la sostenibilità per arrivare alla definizione di una marca ideale.”


GIOVANNI LANZAROTTI: “Beh, potrei dirti delle cose che mi vengono in mente…”
ALICE: “Bene. Lasciamo fuoriuscire le idee per libera associazione.”
ADRIANO ALETTI: “Io forse, non su tutti questi temi avrò cose intelligenti da dire, ma…Mi stimolano molto, sinceramente. Vorrei partire dall’individuo e i consumi...”
ALICE:”Fantastico!”
ANDRE DELVALLEE: “Io vorrei partire dalla marca ideale, invece. E’ che è tutto un po’ teorico…”
A
LICE: “Si è vero, ma io cercavo di raccogliere idee nel mio cestino. Da voi.”
FEDERICO RAMPOLLA: “Se io inizio a parlare non  mi fermo più. E’ difficile mettere ordine qui…”
PAOLO MARTINELLO: “Effettivamente potremmo parlare di tutto il mondo e di più!”
ETTORE LAZZARINI “Speriamo di saper rispondere…sembra di essere ad un esame!”
ALICE: “Va bene, va bene, me ne rendo conto: gli argomenti sono un po’ vasti. Ma cominciamo da noi stessi. Per prima cosa vorrei capire che cos’è la postmodernità, lo sfondo in cui si colloca il dramma sociale”
MARIO SOLDI: “Le analisi della post-modernità ci suggeriscono che uno degli elementi decisivi di crisi è la fine delle grandi narrazioni (ideologie soprattutto)”
ALICE: “Allora cominceremo con una piccola narrazione: la nostra.”

 

 


 

 

 

Advertisements

0 Responses to “Alice si presenta!”



  1. Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s




Would you take the red pill and fall through the rabbit hole?

aliceinbrandland@gmail.com
Follow lilit_a_bnsg on Twitter

tweet tweet

Error: Twitter did not respond. Please wait a few minutes and refresh this page.

RSS Luca De Biase

  • Uber cerca di sostenere la sua valutazione virtuale
    Con tutti i guai che ha, Uber cerca di farsi confermare la megavalutazione virtuale di 68 miliardi di dollari. Ma non essendo quotata deve usare qualche trucco: vendere a sconto sul mercato secondario e vendere ad alta quotazione una piccola parte di azioni nuove (Bloomberg). L’Arabia Saudita aveva investito quasi 3.5 miliardi di dollari per […] The post Ube […]
    Luca De Biase
  • Goldman Sachs aumenta le trattazioni automatiche
    Goldman Sachs espande il numero di titoli obbligazionari che tratta in maniera totalmente automatica. Sono i bond più piccoli a quanto pare. I grossi affari sono seguiti ancora da esseri umani. Altri operatori, come Millennium Advisors, dicono di preferire ancora un approccio misto, nel quale le macchine servono di supporto ma le decisioni sono prese […] The […]
    Luca De Biase

RSS Paulo Coelho

  • Onze Minutos (resumo)
    Quando estamos entre quatro paredes, terminamos por nos descobrir como animais assustados, inseguros, frágeis. O que deveria ser um momento mágico se transforma em um ato de culpa, de achar-se sempre aquém das expectativas dos outros. Esquecemos que esta é uma das poucas situações na vida em que a palavra ‘expectativa’ precisa ser banida por […] […]
    Paulo Coelho
  • Vacations
    Begona Miguel of the Huelgas Monastery says: “San Juan de La Cruz teaches us that silence has its own music; it is silence that enables us to see ourselves and the things around us. “I would like to add that there are words that can only be said in silence, odd as that may seem. […]
    Paulo Coelho

RSS Rebecca Walker Blog

Bookmark and Share

some color

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
segnala il tuo blog su blogmap.it

year after year

April 2008
M T W T F S S
« Mar   May »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

%d bloggers like this: